Sant’Omero, ampliamento capannone: ecco cosa dice la Provincia dopo l’annullamento della variante

Sant’Omero. Il parere tecnico della Provincia, richiesto dal Comune di Sant’Omero, evidenzia una serie di aspetti al momento non superabili per l’ampliamento di uno stabilimento commerciale e produttivo, nella zona di Garrufo di Sant’Omero.

 

Che poi è alla base della revoca, per auto-tutela, da parte del consiglio comunale, della variante al Prg dei mesi scorsi. E in attesa degli esiti del contenzioso amministrativo che è partito, sul tavolo dell’Ente ora ci sono le valutazioni della Provincia, che evidenziano alcuni aspetti. Dalla carenza di una serie carenza nella documentazione, dall’effetto impattante dell’ampliamento, alla trasformazione dell’area da agricola ad urbanizzata.

 

Sulla scorta di questi aspetti, e anche all’annullamento della variante allo strumento urbanistico, il Comune di Sant’Omero ha anche avviato il procedimento per l’annullamento del permesso di costruire, che in base agli aspetti di natura tecnica e procedurale, risulta illegittimo. L’avvio del procedimento ora apre la strada alla presentazione delle controdeduzioni, prima di essere concluso nei termini di legge.

 

provincia 2