Roseto, finalmente il PAN (Piano di Assetto Naturalistico) per il futuro della Riserva Borsacchio NOSTRO SERVIZIO

Dopo circa 15 anni dalla istituzione della Riserva Naturale del Borsacchio di Roseto sta per approdare in Consiglio Comunale il PAN, il Piano di Assetto Naturalistico che andrà a disciplinare l’intera attività all’interno del perimetro, stabilendo le linee guida per la valorizzazione degli oltre 1100 ettari di superficie.

Turismo e agricoltura sostenibili, percorsi verdi, una green economy di ultimissima generazione. L’intero piano, redatto dall’architetto Fabrizio De Gregoriis, è nelle mani dell’amministrazione comunale. L’assessore all’urbanistica Orazio Vannucci rassicura che verrà illustrato alla città prima di approdare in Consiglio. Ma non solo.

La Riserva Borsacchio è tra le più importanti del territorio nazionale. E vanta una biodiversità interessante che va dalla vita marina a quella collinare. La valorizzazione della Riserva finora è passata attraverso l’opera di volontario delle Guide del Borsacchio. Con l’approvazione del Pan, attesa entro l’estate, si procederà anche conl’individuazione dell’organo di gestione.

Ovviamente dovranno essere presentati un piano di attuazione pluriennale e un regolamento che saranno la base della nuova fase di gestione. Riserva però non vuol dire solo turismo sostenibile. Perché all’interno dell’area protetta ci sono anche alcune imprese agricole. E si guarda verso il futuro, anche attraverso la creazione di un marchio che valorizzi la produzione all’interno della Riserva stessa.