Roseto, chiesto alla Prefettura il finanziamento di altre 90 nuove telecamere

Roseto. Il vice sindaco e assessore ai lavori Pubblici di Roseto Simone Tacchetti comunica che è stata richiesta l’ammissione al finanziamento di un ulteriore sistema di videosorveglianza che andrà a implementare la rete di telecamere già presente sul territorio.

Questa richiesta di ammissione al finanziamento, inoltrata alla prefettura di Teramo, prevede un importo di 200mila euro che servirà a coprire tutto il territorio di Roseto e frazioni.

Nello specifico tutti le aree antistanti gli impianti sportivi, le scuole, le piazze, e le aree antistanti i cimiteri, il lungomare e la pista ciclabile di Roseto e Cologna potranno essere monitorati nell’intento di scoraggiare i ripetuti episodi di vandalismo e microcriminalità che vanificano gli sforzi che l’amministrazione ha messo in campo per il decoro urbano.

Con questo progetto, che ci auguriamo possa essere finanziato, Roseto e frazioni, verranno installate ulteriori 90 telecamere che insieme a quelle esistenti, a altre in via di installazione, andranno a costituire una rete di videosorveglianza di circa 170 occhi.

“Si tratta di uno sforzo – dichiara Tacchetti – che l’amministrazione aveva in animo sia perché la sicurezza era un punto programmatico dell’attuale esecutivo, sia perchè la nota carenza di forze dell’ordine sul territorio e i numeri crescenti nei fenomeni di spaccio e piccoli furti ci suggeriscono che le telecamere sono l’unica direzione da percorre per supportare le forze dell’ordine che comunque ringraziamo per il lavoro che svolgono”.