Ponte in legno sul Vomano, Recchiuti: “In Provincia stiamo cercando di sbloccare la situazione” NOSTRO SERVIZIO

Riparte la procedura per trovare la soluzione relativa al progetto di realizzazione del ponte in legno ciclopedonale sul fiume Vomano.

Iniziati circa tre anni fa, le opere non sono mai state ultimate con la ditta appaltatrice che aveva persino comunicato alla Provincia di Teramo, responsabile della procedura, di voler rinunciare agli interventi, per i quali sono stati messi in campo circa 2milioni di euro.

La struttura dovrà completare il corridoio adriatico per il famoso progetto del “bike to coast”. E ad oggi è l’unico tratto mancante, necessario per il collegamento ciclopedonale tra Roseto e Pineto. Della vicenda si sta interessando anche il nuovo vice presidente della Provincia, Alessandro Recchiuti.

Ci sono dunque difficoltà oggettive legate ad una procedura sull’esecuzione di determinati lavori con un investimento inizialmente non previsto e che la stessa Provincia dovrà finanziare in attesa di avere il ristoro da parte della Regione.

Quelle opere dunque sarebbero propedeutiche per poter proseguire con la realizzazione del ponte in legno.