Monti della Laga, caduta dalle Cento Fonti: grave una ragazza. Sei soccorsi sul Gran Sasso

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: domenica, 22 Agosto 2021 @ 19:14

Domenica ricca di interventi per il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, che hanno effettuato sei interventi, tre dei quali a Campo Imperatore, in collaborazione con le Squadre di Soccorso Alpino Militare del Nono Reggimento Alpini di L’Aquila.

 

Continua la fruttuosa collaborazione tra le squadre di entrambi i Corpi, civile e militare, frutto di un accordo tra il Cnsas ed il Comando delle truppe alpine dell’esercito, per mettere a disposizione l’addestramento delle SSAM a favore della popolazione, che tutte le domeniche lavorano fianco a fianco, monitorando l’area di Campo Imperatore, con l’obiettivo di rendere più sicure le nostre montagne. L’incidente più grave sui Monti della Laga, a Cento Fonti, dove una ragazza è scivolata per 30 metri lungo la scarpata.

Il primo intervento stamattina a Campo, al Rifugio Duca degli Abruzzi, lungo la Via Normale, dove le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese e le SSAM del Nono Reggimento Alpini di L’Aquila hanno soccorso un escursionista che, a seguito di una caduta, ha riportato un infortunio alla caviglia destra con probabile frattura. La donna è stata imbarellata e trasportata fino alla base di atterraggio e decollo di Campo Imperatore dove è stata caricata sull’elicottero del soccorso.

Altro intervento frutto della collaborazione tra Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese e Nono Reggimento Alpini di L’Aquila sempre a Campo Imperatore, vicino all’osservatorio, dove una signora si è sentita male ed è stata soccorsa.

- EVO -

Sempre in collaborazione tra i due corpi un terzo intervento sul Gran Sasso, tra il Sassone e Bafile, per una coppia bloccata e poi recuperata.

 

Altro intervento del Soccorso Alpino ai Monti Gemelli, alle Gole del Salinello, per un escursionista ferito.

Tra i sei incidenti il più grave si è verificato sui Monti della Laga, a Cento Fonti, dove una ragazza è scivolata per 30 metri lungo la scarpata. La giovane di 36 anni di Roseto è stata recuperata dal Soccorso Alpino, intervenuto con l’elisoccorso decollato da Pescara. La giovane ha riportato numerosi traumi e si trova ricoverata in ospedale per ulteriori accertamenti.

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate