sabato, Gennaio 28, 2023
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoIl quarto lotto della Teramo-Mare discusso in Consiglio a Roseto

Il quarto lotto della Teramo-Mare discusso in Consiglio a Roseto

Sarà un Consiglio Comunale ricco e con importanti punti all’Ordine del Giorno quello convocato dalla Presidente Gabriella Recchiuti per venerdì 28 ottobre 2022, alle ore 15.30, in seduta ordinaria pubblica di prima convocazione.

Il primo punto che sarà discusso, dopo i consueti preliminari, è quello riguardante la mozione del Quarto lotto della Teramo-Mare.
Poi si affronterà la Variante parziale al Prg vigente, finalizzata alla rigenerazione urbana del territorio. “Esame delle osservazioni, controdeduzioni ed approvazione ai sensi della Legge Regionale N. 18/1983”, e l’adozione della Variante parziale al Prg per la realizzazione di un edificio commerciale da parte della società Brick Srl. Si passerà, poi, alla discussione riguardante gli impianti sportivi comunali di rilevanza economica, per l’annullamento della delibera N.120 del 30/12/2017 e i successivi provvedimenti.

Quattro punti dell’Ordine del Giorno saranno, poi, dedicati a questioni di Bilancio. Uno alla Variazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2022/2024, uno alla variazione d’urgenza al Bilancio di Previsione 2022/2024 e due al riconoscimento di un debito fuori bilancio a seguito della sentenza del Giudice di Pace. Infine, sarà discussa la modifica del regolamento sui controlli interni approvato con la Delibera di Consiglio Comunale N. 1 del 15 febbraio 2018.

“Quello di venerdì sarà un Consiglio fondamentale per i temi che saranno trattati e che andranno ad incidere in modo concreto sul futuro del nostro territorio – afferma la Presidente del Consiglio Gabriella Recchiuti – Temi come quelli dell’Urbanistica e della Variazione di Bilancio grazie alla quale, tra le altre cose, entreranno nelle disponibilità della casse comunali importanti finanziamenti riguardanti, ad esempio, la digitalizzazione. Poi, mi preme porre l’accento sul primo punto: quello relativo alla Mozione per il Quarto Lotto della Teramo Mare. Con questa mozione si impegna l’intero Consiglio rosetano, con la speranza che questo proposito si allarghi anche a Provincia, Regione, agli altri enti sovraccomunali e ai rappresentanti del territorio a Roma, a mettere in atto tutte le azioni possibili e utili affinché il progetto per la realizzazione del IV° Lotto della Teramo-Mare preservi le proprietà terriere e gli interessi degli agricoltori che con il tracciato progettato si vedrebbero frammentare i loro appezzamenti e si riescano ad escludere rischi ambientali e idraulici legati al fiume Tordino vicino al quale passerà il tracciato. Al contempo si dà mandato al primo cittadino affinché si attivi, in tutte le sedi, per sostenere e far approvare da Anas le osservazioni presentate dal Comune di Roseto degli Abruzzi”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES