-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, turismo: l’Abruzzo torna a guardare al mercato tedesco VIDEO

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 7 Settembre 2018 @ 12:09

Giulianova. L’estate ancora deve chiudersi ma la promozione turistica guarda già oltre. Ad un mercato storicamente interessante, che nel corso degli anni, forse, è stato dimenticato.

 

E’ destinato ad aprire scenari nuovi, anche e soprattutto in bassa stagione, l’accordo tra la Regione Abruzzo (assessorato al turismo) e l’agenzia “Studios Gruppenreisen”, uno dei più importanti tour operator in ambito del turismo culturale presenti sul mercato tedesco.

Una delegazione dell’agenzia teutonica, in questi giorni, è in visita in Abruzzo e questa mattina, all’Hotel Europa di Giulianova la strategia turistica per il 2019 è stata illustrata nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell’assessore regione Giorgio D’Ignazio, del consigliere provinciale Federica Vasanella e di Giammarco Giovannelli (Federalberghi).

Il progetto si snoda su due binari paralleli. Da una parte la pianificazione nel 2019, in Abruzzo (al mare ma non solo) di 12 date in bassa stagione per l’arrivo di turisti tedeschi. Il tour operator presente alla conferenza, ha parlato di una sorta di vacanza studio per un target medio alto, di turisti tra i 50 e i 70 anni, con gruppi non superiori alle 30 unità.

Contestualmente, da parte della Regione partirà una campagna di promozione a tappeto in riviste, fiere e altro materiale per la stagione mare 2019. Contestualmente, si presterà un’attenzione particolare per quanto concerne i collegamenti aerei tra Pescara e la Germania.

“ Siamo in possesso dei dati dei flussi turistici”, ha sottolineato l’assessore Giorgio D’Ignazio, “ che nel dettaglio presenteremo a breve e che testimoniano che l’Abruzzo ha dei vacanzieri ben precisi. Da Lazio e Lombardia per quanto concerne l’Italia e la Germania per l’estero. Nel corso degli anni questo segmento è stato tralasciato, ora lo vogliamo rilanciare in maniera adeguata e la presenza del tour operator in Abruzzo, in questi giorni, non è un fattore casuale. La programmazione resta un valore irrinunciabile, e noi siamo già proiettati alla stagione 2019”.

 

 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate