Giulianova, bloccata auto con all’interno fucili e pistole rubati

Giulianova. Nella tarda mattinata di ieri, in Giulianova, personale della Squadra Mobile ha arrestato, R.P di anni 37 ed il cittadino albanese T.A. di anni 45, entrambi residenti in Castellalto, poiché responsabili di furto di armi all’interno di un’abitazione di Giulianova.

L’autovettura su cui viaggiano è stata fermata durante un servizio di controllo straordinario del territorio disposto nell’ambito del rafforzamento dell’azione di prevenzione e repressione dei reati sulla fascia costiera nord della provincia.

Dalla perquisizione i poliziotti hanno potuto rinvenire, ben nascosti nel portabagagli, 4 fucili da caccia, 2 pistole semiautomatiche calibro rispettivamente 6.35 e 7.65 ed una pistola lanciarazzi, il tutto regolarmente denunciato dal legittimo proprietario.

I malviventi sono stati trovati in possesso anche di una mazza in legno da baseball e un coltello a serramanico e, per tale motivo, oltre che per il furto delle armi, sono stati denunciati anche per il porto di armi ed oggetti atti ad offendere.

Condotti in Questura, con l’ausilio di unità del Reparto Prevenzione Crimine, sono stati posti a disposizione della Procura della Repubblica e messi agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida e rito direttissimo.

Nel frattempo continuano le indagini della Squadra Mobile per individuare eventuali basisti e la destinazione delle armi.