Covid, Corropoli piange l’estro di Enzo Cacciatore

Corropoli lo aveva adottato e Corropoli ora lo piange, ricordando la sua grande ironia, vena creativa e capacità di lasciare un segno, tangibile, che ora riaffiora sui social da parte dei tanti che lo hanno apprezzato.

 

Il Covid, come un tratto di spugna, interrompe storie ed esistenze. Come quella di Enzo Cacciatore, 64 anni, originario di Castelli, commerciante e artista della cittadina vibratiana. L’uomo è scomparso nei giorni scorsi, in ospedale, dove era ricoverato dopo aver contratto il virus. Gestore di alcuni locali nel centro storico, aveva sviluppato anche l’arte della fotografia ed era sempre animato da una vena creativa.

 

Tanti i messaggi, in queste ore, di cordoglio per la scomparsa del “geniale” Enzo, che lascia la compagna (che solo qualche giorno fa aveva perso la madre) e la figlia. I funerali si terranno oggi, 2 dicembre, alle ore 14.30, nella chiesa parrocchiale di Corropoli.