-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Alba Adriatica, YES+: l’istituto comprensivo illustra il progetto e premia gli alunni

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 30 Gennaio 2019 @ 11:05

Alba Adriatica. La presentazione del nuovo progetto di cooperazione e la premiazione degli alunni che hanno realizzato il logo che caratterizzerà il progetto.

 

Si è tenuto venerdì scorso, nella palestra della scuola primaria di Alba Adriatica, l’evento di Disseminazione Iniziale del nuovo Erasmus+ “Youth Entrepreneurial Skills Plus” (YES+) coordinato dall’Istituto Comprensivo di Alba Adriatica.

Dall’introduzione della dirigente scolastica, Nadia Di Gaspare, emerge che il progetto, in continuità con l’Erasmus+ svoltosi nel biennio precedente, si propone di migliorare negli studenti le 8 Competenze Chiave Europee; il lavoro sarà infatti incentrato soprattutto su quelle ancora non approfondite: Spirito di Iniziativa ed Imprenditorialità, Competenze sociali e civiche, Consapevolezza ed espressione culturale.

Gli insegnanti e gli alunni hanno quindi mostrato le attività svolte per il primo blocco tematico, dedicato alla promozione turistica dei territori, che si è concluso a novembre con la mobilità in Francia, dove le scuole partner hanno condiviso il lavoro realizzato.

Successivamente il dirigente scolastico e il sindaco Antonietta Casciotti, hanno premiato gli alunni vincitori del concorso per la scelta del logo del progetto, votato dagli alunni delle 5 scuole europee del partenariato. Il più apprezzato è stato quello ideato e disegnato da due alunni dell’Istituto Comprensivo di Alba Adriatica, Arnaldo Maria Parere e Nicolò Pompizii. Ai ragazzi oltre al caloroso applauso dei circa 200 genitori presenti è stato consegnato l’Attestato di Merito della Scuola ed il sindaco ha regalato loro un buono libri, come segno di attenzione alla valenza formativa della lettura.

Le attività di progetto coinvolgeranno da ora alunni e insegnanti sul blocco tematico relativo al settore dell’Agricoltura, con il supporto ed il sostegno di genitori esperti. La seconda fase si concluderà con la mobilità in Spagna prevista per il mese di marzo del 2019.

 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate