Alba Adriatica, blitz alla “casa rosa” e al “ferro di cavallo”: tre denunce dei carabinieri

Alba Adriatica. Blitz mattutino dei carabinieri della compagnia di Alba Adriatica nella casa rosa all’ingresso nord della cittadina.

 

Questa mattina i militari, seguendo il percorso di un 50enne che aveva acquistato delle dosi di cocaina, hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’immobile. I carabinieri non hanno trovato sostanze stupefacenti né addosso alla donna che aveva ceduto lo stupefacente, e nemmeno in casa. Durante la perquisizione, però, i militari hanno rinvenuto e sequestrato dei bilancini di precisione, sostanze per il confezionamento delle dosi e della mannite. Perquisizioni effettuate con l’ausilio dell’unità cinofila in arrivo da Chieti.

 

La donna, N.L. di 28 anni, di etnia rom, che era già ai domiciliari per reati analoghi, è stata denunciata per spaccio di sostanze stupefacenti, mentre il 50enne è stato segnalato al prefetto per uso non terapeutico di stupefacenti. Nel corso della stessa operazione, i carabinieri hanno effettuato un accurato controllo nella zona del “ferro di cavallo”.

 

Durante le ispezioni, sono stati denunciati due giovani, di 24 3 30 per violazione del foglio di via obbligatorio visto che nei loro confronti gravava il divieto di far ritorno ad Alba Adriatica. Il più giovane dei due, trovato in possesso di 5 grammi di marijuana, è stato altresì segnalato al prefetto.