Tortoreto, adeguamento delle scuole in vista della riapertura: gli interventi

Tortoreto. Pianificati gli interventi nelle strutture scolastiche per assicurare la riapertura del rispetto di quelle che sono le attuali norme di sicurezza.

 

La giunta comune, infatti, ha approvato le schede progettuali relative agli interventi da effettuare nelle strutture scolastiche cittadini per i quali, attraverso un bando del Miur, ha ottenuto un contributo economico di 40mila euro.

Le scelte progettuali sono emerse dalle conferenze dei servizi tra l’istituto comprensivo, l’amministrazione comunale e la dirigenza scolastica anche alla quale di quelle che erano le reali necessità alla luce dell’emergenza sanitaria in corso.

I lavori. Sono previsti degli interventi nell’aula ABIL per trasformarlo in spazio didattico con l’apertura di una porta con relativa pensilina, oltre alla verifica degli impianti e l’adeguamento dei servizi igienici.

L’abbattimento di un muro divisorio nelle stanze dedicate ad Atelier Creativo per rendere lo spazio idoneo ad una classe didattica con consequenziale adeguamento degli impianti esistenti; ripristino della pavimentazione di una classe della scuola secondaria; adeguamento dell’aula Informatica mediante integrazione dell’impianto di riscaldamento e dell’impianto di illuminazione; installazione di un sistema di fissaggio apertura-chiusura che impedisca la completa apertura degli infissi, su tutte le aperture delle finestre, al fine di permettere il posizionamento dei banchi, in modo da garantire il rischio di contagio da Covid-19, nelle vicinanza del muro perimetrale.

L’acquisto di banchi e sedie per la scuola dell’Infanzia in sostituzione di quelli esistenti, che a causa dei graffi e delle scalfitture presenti, non consentono un’adeguata santificazione.

L’importo complessivo delle opere programmate è di quasi 27500 euro.

“L’inizio dei lavori è previsto per prossima settimana”, commenta il sindaco Domenico Piccioni, “mentre sono iniziati, già da alcuni giorni, gli interventi nella palestra di via Oberdan per la riapertura dei locali interdetti a causa di una necessaria manutenzione del tetto.

L’obiettivo di tutti è quello di riprendere le attività didattiche nelle migliori condizioni”.