Atri, bar del teatro: posticipati i termini del bando. Le perplessità del consigliere Basilico

Atri. Il consigliere comunale di Abruzzo Civico, Paolo Basilico, ha depositato un’interrogazione al Sindaco della città ducale, Piergiorgio Ferretti, in merito al bando per “L’Affidamento in Concessione del Locale ad uso commerciale posto all’ingresso del Teatro Comunale di Atri da adibire a Bar-Caffè e Locale per Eventi Comunali”, e, nello specifico, in merito a due posticipi dei termini di scadenza della presentazione delle offerte.

“La scadenza iniziale, infatti”; spiega il consigliere, “era stata fissata per il 03 Agosto 2020, ma, tre giorni prima, e precisamente con determina n. 351 del 31/07/2020, il Dirigente del Settore aveva determinato di posticipare il termine ultimo di presentazione delle offerte alla data del 13 Agosto 2020. E, come se non bastasse, in data 5/08/2020, con una seconda determina del Dirigente di Settore, n. 356 avente in oggetto : “Errata Corrige – Affidamento in concessione del Locale ad uso commerciale posto all’ingresso del Teatro Comunale di Atri da adibire a Bar-Caffè, e luogo per eventi culturali ”, il Comune di Atri ha ulteriormente posticipato il termine ultimo di presentazione delle offerte al 24 Agosto 2020.
Singolare è la premessa con cui si motiva l’ulteriore proroga :“Dato atto che il termine ultimo di presentazione delle offerte è stato erroneamente prorogato al 13 Agosto 2020 e rilevato che l’Amministrazione Comunale intendeva prorogare i termini alla data del 24 agosto 2020…” Queste proroghe rappresentano una vera singolarità in questo Comune, in quanto i termini di un bando vengono per ben due volte prorogati senza comprenderne le reali motivazioni. Se il bando presentava errori, lo stesso andava subito ritirato e riproposto con una nuova formulazione. Questa situazione anomala mi lascia interdetto e dimostra la frettolosa superficialità con cui lo stesso è stato predisposto”.