Teramo, assolto dall’accusa di aver offeso un agente municipale

Con l’assoluzione per non aver commesso il fatto si è concluso per Marcello Olivieri un lungo iter giudiziario che lo ha visto sotto procedimento per 6 lunghi anni con l’accusa di aver oltraggiato un agente della Polizia Locale in forza al Comando di Teramo.

Il Giudice del Tribunale di Teramo, Massimo Biscardi, ha pronunciato sentenza di assoluzione con formula piena, nei confronti di Marcello Olivieri, chiudendo una lunga vicenda giudiziaria.

Olivieri si è sempre dichiarato innocente in relazione all’accusa di aver offeso l’onore ed il prestigio in luogo pubblico ed in presenza di più persone di un Agente della Polizia Locale di Teramo profferendo all’indirizzo del Pubblico Ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni frasi quali “adesso ti rovino, tu non sai cosa ti sta per accadere, sei grasso devi dimagrire ciccione”.