Gli gridano “pesciarolo” e lo prendono a cinghiate, denunciati due tifosi del Teramo

Teramo. Prima gli sfottò all’interno del locale, poi la rissa all’esterno, con due tifosi del Giulianova che finiscono in ospedale.

La rivalità calcistica tra Teramo e Giulianova sta alla base di una rissa avvenuta due settimane fa davanti alla discoteca Heaven, che ha portato oggi alla denuncia di due tifosi biancorossi per lesioni personali aggravate e porto ingiustificato di armi.

Erano le prime ore del mattino dello scorso 18 gennaio. Un fine serata, sembrava, come tanti altri. Secondo la ricostruzione della Digos di Teramo, due ragazzi di Giulianova, N.T. e V.R. di un’età compresa tra i 21 e i 26 anni, si trovavano all’interno della discoteca Heaven di Villa Pavone. Uno dei due viene avvicinato da un paio di tifosi del Teramo: gli gridano “pesciarolo” e, una volta fuori dal locale, lo prendono a schiaffi e pugni, con tanto di cinghiate.

Lo stesso trattamento subisce l’amico giunto in suo soccorso. Per i due è necessario il ricovero in ospedale con una prognosi totale di 25 giorni. La rissa è fermata dalle segnalazioni al 113 di alcuni testimoni. I due aggressori fanno perdere le loro tracce, ma il lavoro della Digos consente di identificare i due giovani tifosi, L.D.D. e A.M. di 20 e 24 anni e denunciarli.