Roseto, impiegato coltiva “maria” in casa: arrestato

I carabinieri di Roseto degli Abruzzi, nel primo pomeriggio di ieri hanno arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, A.F., 59enne incensurato del luogo.

Nel corso di accurate indagini finalizzate alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani del luogo, gli uomini dell’Arma, diretti dal maggiore Domenico Calore, hanno raccolto numerosi elementi che hanno portato al 59enne.

Ieri i carabinieri sono entrati in azione facendo irruzione nell’appartamento dell’insospettabile impiegato. Nel corso della perquisizione hanno rinvenuto e sequestrato quattro piante di cannabis indica dell’altezza di circa 1,50 m, 40 grammi della medesima sostanza già pronta per essere confezionata (foglie essiccate), nonché materiale per la coltivazione ed il confezionamento della droga.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato trasferito presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.