-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, il progetto della Regione per rilanciare Le Naiadi

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Febbraio 2019 @ 17:25

Pescara. Cambierà il gestore delle piscine ‘Le Naiadi’ di Pescara, ma l’impianto sportivo continuerà a funzionare anche nella fase transitoria, grazie alla disponibilità dell’attuale gestione che ha accolto la richiesta in tal senso della Regione Abruzzo.

Lo ha annunciato il presidente vicario della Regione, Giovanni Lolli. “La concessione con Progetto Sport Gestore Impianti è scaduta l’8 gennaio, una gestione complessa e lunga da parte di una società che si è trovata a operare in concordato in continuità – ha detto ieri Lolli in conferenza stampa – Abbiamo scelto quindi tre step: il primo ci ha visto accogliere un project financing da parte di un gruppo di società pescaresi su cui abbiamo fatto fare una ‘due diligence’ dalla Fira. Abbiamo indicato un Rup che sta predisponendo la procedura per arrivare al bando di cui dovrà occuparsi la nuova Giunta. Per tutto questo occorrerà almeno un anno, ci sarà un periodo intermedio da gestire”.

“In ossequio alla Legge regionale e alla Legge del Decreto Dignità, che dice di privilegiare le società dilettantistiche – ha spiegato Lolli – abbiamo deciso di fare una veloce procedura per attribuire la gestione transitoria a una o più società sportive. Per far questo – abbiamo dovuto capire lo stato di consistenza del bene e abbiamo incaricato Abruzzo Sviluppo. Tutto questo sarà completato in settimana, all’esito faremo partire questa procedura con cui metteremo chi subentra in condizione di fare scelte oculate”. “Abbiamo anche stabilito, considerando la complessità della fase transitoria, di finanziare la start up tramite Abruzzo Sviluppo, per permettere a chi parte di avere due, tre mesi di avvio. Tutto questo – ha concluso Lolli – comporta tempo, visto che c’è il personale da salvaguardare, quindi abbiamo chiesto al gestore attuale, che ha dato disponibilità, di farsi carico, in emergenza, di coprire il periodo transitorio fino a quando l’assegnatario sarà in grado di avviare l’impianto”. Del gruppo di società pescaresi che hanno presentato il project financing fanno parte dirigenti storici della pallanuoto pescarese.

Una scelta, quella dettata dall’attuale Esecutivo regionale, che potrebbe anche essere stravolta dal nuovo, che verrà eletto il 10 febbraio. Ma da subito annuncia il centrodestra, con il candidato di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, che in caso di vittoria “Il nuovo Governo regionale di centrodestra firmerà il rilancio del complesso sportivo assolutamente attraverso il maxi-investimento del Project Financing da 8 milioni di euro presentato dagli ex campioni della pallanuoto Manuel Estiarte e Amedeo Pomilio. Dunque continueremo a seguire, anche nelle prossime settimane, la linea scelta dal Presidente vicario della Regione Abruzzo Lolli e che anche Forza Italia aveva sollecitato, con un obiettivo chiaro: non interrompere l’operatività della struttura, nel rispetto degli utenti, ma intraprendere un percorso radicalmente diverso”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate