Pescara, centrodestra in tilt: “Forza Italia sfiducia ex sindaco Albore Mascia”

Pescara. “Sono bastati pochi mesi di governo perché scoppiassero le tensioni dentro i partiti di centrodestra”, così il Partito Democratico locale in una nota stampa.

 

“Se la maggioranza dei consiglieri di Forza Italia ricorre ad appelli pubblici per sconfessare l’ex sindaco Luigi Albore Mascia, oggi assessore alla mobilità, vuol dire che le tensioni sono ormai fuori controllo”, continuano i consiglieri comunali del centrosinistra di Pescara Marinella Sclocco, Stefania Catalano, Giacomo Cuzzi, Piero Giampietro, Francesco Pagnanelli, Giovanni Di Iacovo e Mirko Frattarelli.

“Dopo la guerra dentro Fratelli d’Italia e la guerra fra la Lega e il sindaco Masci, mai risolte, ora scoppia una nuova guerra che rischia di bloccare la città” spiegano i consiglieri comunali del centrosinistra “sul futuro delle piste ciclabili e della mobilità. In attesa del ring, si fermano i cantieri e il Comune, ovvero i cittadini, rischia di pagare penali salate. La giunta Masci si rivela debole, precaria, in balia delle guerre interne, senza una visione della città”.