Loreto Aprutino, la Prefettura chiude il centro di accoglienza immigrati

Loreto Aprutino. “Il CAS di Loreto  è stato definitivamente chiuso”. A riferirlo sono il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri e il consigliere comunale di Loreto Aprutino Antonello Delle Monache che, già dall’agosto del 2017, hanno presentato due esposti alla Procura della Repubblica per “le problematiche riscontrate nella struttura”,

“Già dal 2017”,aggiungono Sospiri e Delle Monache, “abbiamo denunciato la situazione di totale caos in cui vivevano gli immigrati ospitati, la Prefettura ha disposto lo svuotamento del Centro, situato in Tenuta Borgo Cancelli, con il relativo trasferimento dei presunti profughi in altre strutture, ci auguriamo in condizioni di vita più dignitose”.

“Attendiamo”, concludono i due forzisti, “l’esito delle indagini successive ai nostri esposti: nel secondo, in particolare, abbiamo riportato le segnalazioni ricevute dai residenti, secondo i quali sembrerebbe che ogni mattina alcuni pulmini si presentassero nella Tenuta per caricare gruppi di presunti profughi e portarli a lavorare non sappiamo bene dove. Una procedura che ci è parsa assolutamente anomala e, se confermata, meritevole di un approfondimento giudiziario e prefettizio: se i giovani accolti nella struttura erano infatti richiedenti asilo, qualcuno deve ancora spiegarci se sia stato legittimo impiegarli per lavorare e soprattutto se sia stato legittimo pagarli o, piuttosto, se tale attività non somigliasse sempre più a quella di un ‘caporalato’ di ultima generazione”.