Immigrati: “Chiude il centro di accoglienza tra Loreto e Pianella”

Loreto Aprutino. “Il CAS, il Centro di prima accoglienza dei presunti profughi, di Loreto Aprutino si prepara a chiudere i battenti”.

A riferirlo sono il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri, il sindaco di Pianella Lorenzo Marinelli e il consigliere comunale di Loreto Antonello Delle Monache, che dall’agosto 2017 hanno sollevato la problematica relativa alla struttura. “Da alcune indiscrezioni”, affermano i 3, “sembra infatti che la cooperativa che gestisce la struttura, Tenuta Borgo Cancelli, un agriturismo privato posto a soli cento metri dal confine con Pianella, non abbia ricandidato l’immobile al nuovo bando indetto dalla Prefettura di Pescara per ospitare il prossimo gruppo di immigrati”.

“L’ufficializzazione ci sarà tra poche ore”, assicurano Sospiri, Marinelli e Delle Monache, “quando verranno aperte le buste contenenti le offerte, ma le problematiche da noi sollevate circa le condizioni di accoglienza degli ospiti, con annesso esposto alla Procura della Repubblica, sembra che abbiano colto nel segno, consentendo anche alla Prefettura di rendersi conto dell’inadeguatezza dell’immobile”.

“Ora”, concludono, “attendiamo di capire se ci sono altri immobili candidati nelle aree tutt’attorno o, a questo punto, è evidente che quel Cas dovrà essere subito dismesso e gli attuali presunti profughi ancora all’interno andranno localizzati altrove. Mentre andrà avanti la parte giudiziaria per accertare, comunque, le responsabilità della vicenda ovvero se, nelle fasi dell’accoglienza, siano state rispettate tutte le norme sull’agibilità dell’immobile utilizzato e quanti immigrati effettivamente abbiano vissuto stipati nell’agriturismo”.