-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, Trecentomila euro per ristrutturare mercato coperto e dintorni

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 4:24

mercatocopertobastioniPescara. Trecentomila euro per ristrutturare il mercato coperto di via dei Bastioni e tutte le strade che lo circondano. L’accordo di programma, firmato definitivamente questa mattina dall’assessore Comunale allo Sviluppo del territorio, Marcello Antonelli e dalla ditta Progeco, prevede la conclusione improrogabile dei lavori entro aprile 2012.

Lavori di riqualificazione straordinaria del mercato coperto di via dei Bastioni, il più grande e importante della città,per 150mila euro, mentre altrettante risorse economiche verranno utilizzate per la riqualificazione delle strade tutt’attorno al mercato, come via Orazio e la stessa via dei Bastioni, o meglio del canale di accesso e collegamento tra via Gabriele D’Annunzio e l’uscita del futuro Ponte Nuovo, con via Lago di Campotosto e via Lago di Scanno-via Aterno, con il miglioramento della viabilità, la realizzazione di una rete di piste ciclabili, il rifacimento del marciapiede in betonella e della rete fognaria. E’ stata la Conferenza dei Servizi tenuta stamattina che ha determinato la firma della variante allo strumento urbanistico originario del 2006 tra Comune di Pescara e ditta Progeco Srl, per l’intervento in corso nell’area ex Camuzzi, accordo completamente rivisitato nella parte relativa all’intervento pubblico. “A questo punto aspettiamo solo i progetti per far partire le opere” ha annunciato l’assessore allo Sviluppo del Territorio Marcello Antonelli dopo che l’Ufficio Area Urbanistica-Servizio Programmi Complessi ha proceduto alla firma della variante. Il progetto e il relativo Accordo di programma risalgono al 2006, lo stesso che include l’intervento privato con la realizzazione delle torri Camuzzi

 

Ad esso si collegavano opere pubbliche per un valore pari a 300mila euro, ma inizialmente la somma era stata impegnata per la realizzazione di un parcheggio su un’area demaniale vicina all’argine del fiume e per la riqualificazione dell’area dell’ex Tiro a Segno, nel quartiere Villa del Fuoco. “La normativa dei Programmi complessi”, ha spiegato l’assessore Antonelli,  “impone invece in modo specifico che gli interventi pubblici devono essere programmati nelle immediate vicinanze dell’ambito edilizio, mentre l’area prevista era troppo lontana. Dunque abbiamo dovuto eliminare quella previsione, mettendo in piedi una nuova lunga trattativa con il privato e abbiamo rimodulato l’accordo di programma nella parte pubblica, rispalmando quei 300mila euro”, conclude Antonelli. Resterebbe da capire, ora che il parcheggio viene a mancare, dove andrebbero a parcheggiare le automobili che si concentreranno attorno alle due mega torri.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate