Pescara, i film di ‘Docudì’ al Vittoria Colonna

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Febbraio 2019 @ 14:40

Pescara. Tornano le proiezioni di Docudì, la rassegna dedicata al cinema documentario che si svolgerà dal 2 febbraio al 2 maggio, al museo Vittoria Colonna.

La rassegna, che prevede una serie di proiezioni gratuite, molte delle quali in concorso, si svolgerà in collaborazione con il Festival del documentario d’Abruzzo – Premio internazionale Emilio Lopez, ed è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune e dall’associazione A.C.M.A (Associazione cinematografica multimediale abruzzese).

Stamane la presentazione del programma, con l’assessore Giovanni Di Iacovo e con Chiara Manni, presidente di A.C.M.A.

“Quest’anno le opere presentate sono inserite in un Concorso ed è il pubblico in sala a votare al termine di ogni proiezione e l’11 maggio ci sarà la premiazione del più gradito”, illustra Chiara Manni, presidente A.C.M.A.

“Docudì, a cura del Festival del documentario d’Abruzzo, è nato sul modello del ‘festival diffuso’, avendo il suo svolgimento nell’arco di 5 mesi, per offrire al pubblico la possibilità di accostarsi alle tante forme di osservazione e di indagine della realtà nelle quali si articola il linguaggio cinematografico documentaristico, nonché per creare spazi di espressione per quegli autori e quei registi che con intelligenza e coraggio si cimentano nella narrazione e nell’analisi della realtà contemporanea”.

“Il cinema del reale, il cinema che, per necessità, impiega poco budget e molto cervello, è in grado di registrare con la precisione di un sismografo i movimenti e i mutamenti di una società e della sua mentalità, affermandosi come la forma di espressione cinematografica più vivace ed eterogenea”.

“Fuori concorso, una rassegna di documentari d’arte che raccontano le opere di artisti internazionali, da Gianno Novak a Matthias Brandes e Lawrence Carroll. La nostra speranza è di coinvolgere il pubblico, commuoverlo, farlo viaggiare verso destinazioni sconosciute tutte da scoprire e verso realtà a loro vicine, che se viste da un’altra angolazione cambiano completamente forma, assumendo nuovi significati”.

Dopo le proiezioni sono programmati incontri con i registi e momenti di approfondimento con esperti multidisciplinari (filosofi, psicologi, sociologi …) e di riflessioni e dialogo con il pubblico in sala.

Le proiezioni si svolgeranno con il seguente calendario:

Febbraio ore 17.15: sabato 2; venerdì 15;

Marzo ore 17.15:  sabato 2; venerdì 15; sabato 23;

Aprile ore 17.15: sabato 13; venerdì 26;

- EVO -

Maggio ore 17.15: giovedì 2; venerdì 10; sabato 11.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate