sabato, Febbraio 4, 2023
HomeNotizie PescaraCultura & Spettacolo PescaraMontesilvano, integrazione: nel weekend la Festa dei Popoli

Montesilvano, integrazione: nel weekend la Festa dei Popoli

Montesilvano. “Noi siamo mondo”. Questo il tema della nona edizione della Festa dei Popoli, la manifestazione organizzata dall’Arcidiocesi di Pescara Penne che quest’anno per la prima volta si terrà a Montesilvano. Sabato 16 e domenica 17 giugno al Teatro del Mare si susseguiranno incontri, confronti, spettacoli musicali e di danza, sfilate con abiti tradizionali dei popoli e attività per bambini.

«Siamo particolarmente felici che Montesilvano ospiti questa festa – ha affermato il sindaco Francesco Maragno -. La nostra città presenta tantissime etnie diverse che convivono quotidianamente. All’indomani dallo sgombero delle palazzine di via Ariosto, esattamente un anno fa, abbiamo costituito il tavolo dell’integrazione, a cui hanno partecipato 30 tra associazioni, sindacati e soggetti del terzo settore impegnati in progetti con le comunità straniere. Obiettivo principale la redazione di un regolamento della Consulta, previsto dallo Statuto Comunale ma mai messo in pratica. Tale regolamento è stato valutato da tutti gli stakeholder “il miglior documento preparato, in grado di dare ampia operatività nella Consulta e assicurare ai suoi membri la possibilità di eleggere persone realmente interessate a impegnarsi nell’attività della Consulta”. L’auspicio è che la Festa dei Popoli possa essere strutturata a Montesilvano e diventi un appuntamento fisso e radicato per tutta la collettività».

«Voglio ringraziare il Comune di Montesilvano e le associazioni che si sono adoperate per organizzare questa festa – ha sottolineato Corrado De Domincis, vicedirettore della Caritas dicocesana Pescara – Penne -. Si tratta della prima volta che la Festa dei Popoli si svolge al di fuori del Comune di Pescara, proprio per rinsaldare il legame con l’ampio territorio che come Arcidiocesi rappresentiamo. Questa manifestazione non è un evento chiuso in sé, ma è un insieme di azioni sul territorio volute per vivere l’integrazione concretamente e far cadere pregiudizi e prese di posizione ideologiche».

«Alla organizzazione – ha aggiunto Luigina Tartaglia, responsabile ufficio promozione mondialità della Caritas diocesana Pescara Penne – hanno partecipato 16 comunità dei 5 continenti e 18 associazioni. Si comincerà sabato alle 18, con un momento di riflessione sulla Giornata mondiale del rifugiato. Nell’occasione i migranti del progetto SPRAR presenteranno i risultati dei laboratori che hanno effettuato. Abbiamo voluto dedicare ampio spazio danza e alla musica intesi come linguaggio universale, ecco perché già dal pomeriggio del sabato si susseguiranno balli e canti della comunità latino americana. La domenica si ricomincerà alle 10 con attività dedicate ai bambini, la festa dei colori e poi un vero viaggio virtuale tra le tradizioni del mondo. Nel pomeriggio si terrà la Gran Sfilata dei Popoli sul lungomare, che resterà per l’occasione chiuso al traffico da viale Europa fino al Teatro del Mare».

«Con la Festa dei Popoli – ha concluso l’assessore agi eventi Ottavio De Martinis – apriremo ufficialmente il cartellone eventi dell’estate montesilvanese. Abbiamo voluto dare un grande spazio alla musica organizzando due spettacoli. La sera del 16 protagonista sarà la musica popolare abruzzese con Graziano Zuccarino. Il 17 ospiti d’onore saranno gli Après La Classe con le loro sonorità mediterranee, che inizieranno il tour 2018 proprio da Montesilvano».

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES