-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, Festa della Liberazione: tutti gli eventi

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 1:37

Pescara. Tante le iniziative per celebrare il 25 aprile:

Si comincia lunedì 24 aprile con ‘Aspettando la liberazione’: alle ore 20:30 in Sala consiliare sarà proiettata una pellicola sul delitto di Giacomo Matteotti (regia Florestano Vancini), che sarà commentata dallo storico e membro ANPI, Enzo Fimiani; l’iniziativa è organizzata da Anpi Pescara e dalla sezione ‘Fratelli Gialluca’;

martedì 25 aprile, Piazza Garibaldi: in attesa della cerimonia, a partire dalle ore 10:30, per chi lo desidera, potrà ricevere informazioni e iscriversi all’Anpi; le celebrazioni avranno invece inizio alle ore 11:30, con il raduno delle Autorità, Associazioni combattentistiche e dell’Arma, Picchetto d’onore, alzabandiera e inno nazionale; seguirà la benedizione, la deposizione della corona al Monumento dedicato ai caduti e i discorsi delle Autorità.

Sempre martedì 25 aprile, alle ore 17:00, spazio ai ragazzi del Collettivo studentesco di Pescara: in Piazza Salotto ci sarà il dibattito ‘Ora e sempre resistenza’, al quale parteciperanno anche i componenti dell’Anpi: si parlerà di antifascismo, resistenza, costituzione;

in contemporanea, dalla stazione di Pescara Centrale partirà ‘Il treno della Liberazione’:

si tratta di un’iniziativa organizzata dall’associazione “Le Rotaie”, che ha allestito un convoglio speciale dotato di carrozze d’epoca Pescara raggiungerà la stazione di Roccaraso, con ritorno in serata. Il treno, che avrà a bordo oltre 450 passeggeri prenotati, attraverserà la ‘Transiberiana d’Italia’: una volta superata la val Pescara e giunti a Sulmona, il convoglio raggiungerà la Majella nelle zone della Linea Gustav che furono cruciali per le operazioni militari tra il 1943 e il 1944, con le determinanti battaglie ed incursioni dei partigiani della Brigata Majella e degli Alleati per spingere alla ritirata verso nord i Tedeschi.

Simbolico l’arrivo a Roccaraso, centro montano completamente raso al suolo dai Tedeschi nel novembre del 1943, dove, nella vicina frazione di Pietransieri, si ricorda una delle più cruente stragi di civili, l’eccidio di Limmari, il 21 novembre 1943, con 128 vittime.

Per l’occasione, martedì 25 aprile, il treno storico proporrà una serie di spettacoli e rievocazioni:

l’interpretazione teatrale itinerante tra le carrozze “Gente R-esistente”, racconti di guerra e resistenza quotidiana in Abruzzo e canti partigiani cura di Murè Teatro, una rievocazione attiva di operazioni militari fedelmente riprodotte (nella sosta della stazione di Palena) e nel pomeriggio a Roccaraso l’atteso “Banditen – I Partigiani che salvarono l’Italia” a cura della Compagnia dei Guasconi. Inoltre è previsto un bus navetta da Roccaraso per la visita del sacrario di Pietransieri.

Tutte le iniziative sono organizzate da: Presidenza del Consiglio del Comune; Comitato provinciale ANPI “Ettore Troilo”; sezione “Fratelli Gialluca”; associazione “Le Rotaie”; Collettivo Studentesco Pescara.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate