Covid, Focolaio a Tocco da Casauria: 40 positivi su 2500 residenti

Tocco da Casauria. Focolaio di Covid-19 a Tocco da Casauria: nel paesino della Val Pescara la percentuale di positività si avvicina al 2% della popolazione.

Almeno una quarantina i casi emersi nel giro di dieci giorni, su un totale di circa 2.200 persone che vivono abitualmente in paese rispetto alle circa 2.500 formalmente residenti.

Non è escluso che all’origine del cluster ci siano eventi conviviali, che hanno consentito al virus di circolare rapidamente. Solo Ieri, con gli ultimi test, al numero già alto di oltre 20 contagi accertati, si sono aggiunti più di 15 positivi. Si attende inoltre la conferma di positività per altre persone che, dopo aver avuto contatti a rischio, manifestano i sintomi del Covid-19.

Numerosi i giovani che hanno contratto l’infezione. Una sola persona, al momento, è finita in ospedale. Tutti gli altri malati sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva della Asl. Il sindaco, Riziero Zaccagnini, lancia un appello alla prudenza: “La zona gialla – dice – non deve essere vista come un ‘liberi tutti’. In questo momento, nel nostro paese, il rischio è notevole. Siamo al limite della capacità di gestione e di tracciamento. Invito inoltre chi ha il sospetto di aver avuto contatti a rischio, qualunque sia stato il motivo del contatto, a comunicarlo perché solo in questo modo riusciremo a circoscrivere il focolaio”.