Tholos e case di terra: sette recuperate dalla Provincia di Pescara

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 11 Dicembre 2020 @ 16:21

Pescara. Sono sette le strutture, tre Tholos e quattro Case di Terra, distribuite tra la provincia di Pescara e quella di Chieti, che la Provincia di Pescara andrà a recuperare e a mettere in rete al fine di promuovere la riscoperta turistica e culturale di tali manufatti, che fanno parte delle nostre radici e della nostra storia.

Lo ha detto il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri nel corso della conferenza stampa convocata per illustrare l’iniziativa, alla presenza del Dirigente dell’Ufficio tecnico, l’ingegner Luigi Urbani, e dei tre architetti che hanno curato la progettazione delle opere di riqualificazione e recupero, Stefania Giardinelli, Domenico Giusti e Lucia Secondo.

“Lo faremo attraverso un fondo Masterplan pari a 500mila euro, assegnato nel 2016, ma rimasto sinora inutilizzato e che solo nel 2019, grazie alla giunta Marsilio e al Presidente Sospiri, siamo riusciti a sbloccare e a mettere a frutto. I lavori sono già stati assegnati e partiranno in primavera perché trattandosi di interventi in zone montane, l’arrivo dell’inverno ne pregiudica la cantierabilità immediata. Entro un anno restituiremo ai nostri territori dei veri gioielli di arte architettonica e ingegneristica”, afferma Zaffiri.