Pescara, nuove regole per l’affidamento dei parchi comunali

Pescara. Il Consiglio comunale di Pescara ha oggi approvato , con 16 voti a favore della maggioranza e i 10 voti contrari dell’opposizione, le nuove regole per l’affidamento all’esterno della gestione dei Parchi comunali, riviste dalla Commissione Ambiente.

Tra le novità introdotte: la possibilità di assegnare il governo temporaneo delle aree verdi anche a scuole, Associazioni Sportive e professioni religiose; la possibilità di realizzare strutture mobili leggere sino a un massimo 100 metri quadrati, anziché gli attuali 32 metri quadrati, al fine di promuovere l’organizzazione di eventi e attività, e di assumere la gestione dei parchi sino a un massimo di 20 anni, in modo da ammortizzare gli eventuali investimenti che un privato andrà a realizzarvi

“La delibera disciplinerà da questo momento i prossimi bandi per l’affidamento all’esterno degli spazi, offrendo delle opportunità in più a chi si candida alla gestione di un parco cittadino, con l’obiettivo di rendere realmente fruibili e fruite tutte le aree verdi della città”, ha annunciato il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli che ha illustrato in Consiglio comunale la delibera di modifica dell’articolo 13 del Regolamento dei Parchi cittadini, su delega dell’assessore al ramo Gianni Santilli, modifica frutto del lavoro della Commissione stessa.