Pescara, mille studenti avvieranno l’anno scolastico a distanza alternata

Pescara. Su 17mila studenti degli Istituti superiori di Pescara e provincia che domani, giovedì 24 settembre, torneranno a scuola, sono all’incirca solo mille quelli che dovranno momentaneamente avviare l’anno scolastico con una didattica a distanza alternata.

A dirlo è il presidente della Provincia, Antonio Zaffiri, che assicura come “entro una settimana, quindici giorni al massimo, la Provincia li riporterà in aula, in presenza, grazie al nuovo fondo statale che ci permetterà di prendere immobili in affitto da destinare agli Istituti che sono ancora in sofferenza. Le possibili soluzioni, interne o esterne, già state individuate e, ad esempio, l’Istituto Ipsias ‘D Marzio-Michetti’ in via Arapietra che ha 15 aule disponibili, ne concederà 12 all’Istituto Tecnico ‘Tito Acerbo’ e 3 al Liceo Coreutico MiBe. Per l’Istituto tecnico ‘Volta’ e per il Liceo Classico ‘D’Annunzio’ stiamo invece valutando altre possibilità e siamo in attesa della valutazione di congruità dei fitti richiesti da parte del Demanio. Ma entro la prima metà di ottobre vogliamo vedere tutti i nostri ragazzi in classe”, ha assicurato il presidente.