Pescara, entro metà gennaio il progetto per demolire il Ferro di Cavallo

Pescara. Entro metà gennaio sarà pronto il progetto definitivo per la demolizione-ricostruzione dell’area del Ferro di Cavallo.

Lo ha annunciato detto il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri al termine del vertice odierno che ha visto la presenza del Governatore Marco Marsilio, del sindaco Carlo Masci e del Presidente dell’Ater di Pescara Mario Lattanzio, con l’architetto Alfredo D’Ercole che si è aggiudicato l’avviso per la progettazione del futuro volto dell’attuale area del Ferro di Cavallo.

“Un intervento che dovrà integrarsi e ridisegnare il futuro di un intero quartiere, tenendo conto delle aree verdi esistenti, delle funzioni realizzabili e del completamento della strada pendolo”, spiega Sospiri.

Approvato il progetto, partiranno le procedure di gara europea. Sempre per gennaio l’Ater invece avvierà la gara d’appalto per la demolizione dei tre edifici di via Lago di Borgiano, “anche in quel caso con una ricostruzione che tenga conto delle mutate esigenze sociali del nostro vivere quotidiano, anche in funzione del Covid-19”, conclude Sospiri.