Pescara, autobus: “Linee rimodulate per l’estate e corse a chiamata”

Velocizzare il trasporto pubblico locale per incrementare il numero di corse: resta questo l’obiettivo di Tua per la gestione del servizio sull’area vasta di Pescara, che comprende anche tutti quei centri, da Cappelle sul Tavo e Penne, che hanno il capoluogo come riferimento funzionale ed economico.

E’ la linea di indirizzo che emerge dai confronti periodici tra l’assessore ai Trasporti del comune di Pescara, Luigi Albore Mascia, e Raffaele Piscitelli, responsabile per Tua dei trasporti per l’area metropolitana Chieti-Pescara.

“Ai servizi da fornire alle scuole dovremo cominciare a pensare già dai prossimi giorni – rileva Mascia – moltiplicando i confronti con Tua e allargando gli incontri ai dirigenti scolastici”.

Primo passaggio cruciale dovrebbe essere quello di oggi, con la riapertura di gran parte delle attività commerciali e produttive: “Siamo di fronte a uno scenario di difficile valutazione, soprattutto dal punto di vista della quantità – afferma Piscitelli – proprio per questo cerchiamo di lavorare attraverso continui aggiustamenti anche sulla base della domanda. Su tutti i mezzi sono disponibili igienizzanti e abbiamo anche disposto la segnaletica necessaria a mantenere il distanziamento. Da parte di Tua c’è la consapevolezza di dover svolgere un servizio sociale in un particolare momento di difficoltà”.

Per il periodo estivo si sta ripensando alla rimodulazione di alcune corse, sia in termini di numero di fermate che di percorso, mentre si continua a studiare un metodo per lavorare sulle corse a chiamata che sia efficace anche per le categorie più deboli e si lavora sul piano di corse express che colleghino i punti più importanti della città con meno fermate e tempi più brevi di percorrenza.

“Resta comunque fondamentale – conclude Albore Mascia – verificare quali saranno le necessità che si manifesteranno al momento della riapertura per le scuole: nonostante le tante incognite è un appuntamento al quale vorremmo arrivare il più possibile preparati”.