- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
martedì, Luglio 5, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPescara, agente ferito al San Donato: "Detenuti come in albergo"

Pescara, agente ferito al San Donato: “Detenuti come in albergo”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 6 Novembre 2019 @ 13:21

Pescara. Ancora un poliziotto aggredito nel carcere di San Donato: solo pochi giorni fa un altro agente penitenziario ferito dopo l’incendio di cella.

A denunciare l’episodio, avvenuto lunedì, è Felice Rignanese, segretario provinciale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe:”Un detenuto italiano, ristretto nel Reparto giudiziario, si era recato per una consulenza al Reparto psichiatrico, dove è situata la camera adibita a visite specialistiche. Dopo la valutazione medica, mentre si trovava ad uscire dal Reparto per fare rientro in cella, aggrediva prima verbalmente e poi frontalmente l’assistente addetto alla sezione spingendolo violentemente e tentando di colpirlo. Il poliziotto, difendendosi, riusciva a limitare i danni, scansando altri colpi a lui indirizzati e con l’intervento immediato degli altri agenti si riusciva a scongiurare il peggio”.

L’agente è stato medicato al Pronto Soccorso con una prognosi di 1 settimana.

Alla protesta di aggiunge anche la voce di Donato Capece, segretario generale del Sappe: “Questa di Pescara è l’ennesima grave e intollerabile aggressione da parte di detenuti ai danni di appartenenti alla Polizia penitenziaria. I detenuti evidentemente sono convinti non di essere in carcere a scontare una pena ma in un albergo, dove possono fare ciò che preferiscono. È necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le costanti criticità penitenziari, a cominciare dal ripianamento delle carenze organiche dei Reparti di Polizia Penitenziaria dell’Abruzzo”.

Pescara, agente ferito al San Donato: "Detenuti come in albergo"

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'