Due rarissime piante dunali ricolonizzano la spiaggia di Pescara

“A Pescara in questi giorni registriamo un grande evento naturalistico: in pieno centro due tra le specie di piante protette più rare d’Abruzzo, la Camomilla delle spiagge, Anthemis maritima il nome specifico, e la Soldanella di mare (noto anche come Vilucchio marittimo), Calystegia soldanella, hanno colonizzato la spiaggia della Madonnina e adesso alcuni esemplari sono in una splendida fioritura.

 

Bianca la camomilla, viola con strie bianche la soldanella. I siti in cui sono presenti queste specie nella regione si contano sulle dita di una sola mano, tanto è la rarità come dimostrano i lavori scientifici di un luminare come il botanico Fabio Conti. Lo straordinario segnale che la natura delle spiagge se lasciata in pace, senza l’uso di mezzi meccanici come ruspe e trattori, riesce a riprendersi i suoi spazi.

 

Con la dune della Madonnina in questo caso sono bastati quindici anni. Nel 2006 c’era solo una spianata disabitata mentre ora è un’esplosione di colori e di biodiversità” così Augusto De Sanctis, consigliere della Stazione Ornitologica Abruzzese.