Bussi, nuova inchiesta sulla discarica: indagati sindaco, Solvay ed Edison

Bussi sul Tirino. Il sindaco di Bussi sul Tirino, Salvatore Lagatta, sarebbe indagato insieme a 2 rappresentanti della Solvay e 3 della Edison, in una nuova inchiesta sulla discarica dei veleni presente nel comune dell’entroterra pescarese.

A riferirlo è un articolo odierno del quotidiano Il Centro, dal quale lo stesso sindaco asserisce di apprendere la notizia: “L’indagine della magistratura è volta a ricostruire la vicenda di Bussi, i ritardi per l’avvio della bonifica e verificare se i ritardi hanno prodotto ulteriori danni ambientali”, spiega Lagatta, Nonostante l’amarezza nell’apprendere dalla stampa di essere indagato, non posso che essere d’accordo sull’operato della magistratura, se l’obbiettivo è quello di fare finalmente luce, sulla vicenda Bussi”.

“L’unica sorpresa è non vedere tra gli indagati i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente. Ricordo, ancora una volta, che a Giugno 2020 ho presentato una denuncia per omessa bonifica nei confronti del Ministero presentando una corposa documentazione ove sono contenute anche le risposte ricercate dalla Procura. Ad oggi tutto tace”, conclude il primo cittadino bussese.