Ampliamento del depuratore di Pescara, Aca: “opera di rilevanza pubblica”

Pescara. “Dopo il collaudo delle opere di disinquinamento del Fiume, mediante intercettazione degli scarichi abusivi (DK15), l’ampliamento del depuratore di Pescara è un’altra opera di rilevanza pubblica, che andrà a migliorare l’impatto ambientale della depurazione, mediante il potenziamento della capacità di trattamento delle acque fognarie miste dell’agglomerato urbano”, si legge in una nota dell’Aca, la società acquedottistica pescarese.

L’intervento prevede, “oltre a una serie di potenziamenti di processo, anche la costruzione di una nuova vasca di ossidazione in un’area attualmente occupata da cumuli di rifiuti che, in fase esecutiva, hanno determinato sia la sospensione dei lavori sia una maggiorazione dei costi di intervento”.

“A tal fine la Giunta Regionale, su istanza di ACA ed ERSI”, scrive ancora l’Aca, “ha tempestivamente deliberato l’aumento della dotazione finanziaria per consentire la conclusione dell’intervento entro i tempi stabiliti. Ringraziamo la sensibilità di questa Giunta Regionale che in pochissimo tempo ha garantito le risorse necessarie per la ripresa dei lavori”.