Pescara, manifestazione contro il Green Pass: denunciati gli organizzatori

Ultimo Aggiornamento: domenica, 25 Luglio 2021 @ 17:24

Pescara. I promotori della manifestazione contro il Green pass che si è svolta nel pomeriggio di ieri a Pescara, molti dei quali già noti alla Digos, verranno denunciati per aver partecipato ad una manifestazione non autorizzata.

Verranno inoltre sanzionati per essersi assembrati senza indossare la mascherina. Lo fa sapere la Questura di Pescara, in una nota emanata al termine della manifestazione. Tra le 800 e le mille, secondo la Polizia, le persone che hanno preso parte all’iniziativa, in parte aderenti ai movimenti No Vax, Governo del Popolo e “Io Apro”.

“La manifestazione, non preavvisata – si legge nel comunicato – evolveva in un corteo non autorizzato. I manifestanti in un primo tempo diretti verso il lungomare, stazionavano nei pressi della nave di Cascella, per poi dirigersi su Corso Umberto, ove il presidio della polizia evitava che un alterco con i promotori di un gazebo di Forza Italia evolvesse negativamente. Successivamente il corteo, anticipato e seguito dalle forze di polizia e dalla polizia municipale si dirigeva verso il Palazzo del Governo, ove i vari promotori prendevano a turno la parola per protestare contro la politica del governo e l’ipotizzata dittatura sanitaria. La manifestazione si concludeva alle 19.40”.

La Polizia Scientifica ha raccolto una vasta documentazione fotografica, utile all’identificazione e documentazione delle attività illecite poste in essere.