6.5 C
Abruzzo
mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPescara, Fiorilli su scarichi nel fiume “Segnaleremo alle autorità competenti”

Pescara, Fiorilli su scarichi nel fiume “Segnaleremo alle autorità competenti”

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 1:10

Pescara. “Se il Comune non ci risponde, rivolgeremo le nostre domande ad altre Istituzioni competenti”. Così Berardino Fiorilli, presidente dell’associazione Pescara-Mi piace ha comunicato con una nota stampa l’intenzione di andare a fondo alla questione degli sversamenti sospetti sulla sponda nord, all’ingresso del cantiere del ponte Nuovo e di segnalare ufficialmente la cosa alle autorità competenti.

E annuncia “Lunedì mattina provvederemo a inoltrare apposita segnalazione alla Direzione Marittima-Capitaneria di Porto, al Noe dei Carabinieri e al Corpo Forestale dello Stato”.

“Tredici giorni fa, dopo aver ricevuto, a nostra volta, la segnalazione di alcuni ciclisti, abbiamo denunciato la presenza di due scarichi”, ha ricordato Armando Foschi, dell’associazione Pescara-Mi piace, che ha illustrato “il primo, più piccolo, da 60 centimetri di diametro; il secondo da 220 centimetri di diametro, entrambi incassati nel terreno. Da entrambi fuoriesce una melma scura e maleodorante, che sversa direttamente nel fiume, due scarichi peraltro oggi ben visibili dalla pista ciclabile proprio a ridosso del cantiere del Ponte Nuovo, al di sotto del ponte di ferro, e che sarebbero emersi a causa dell’opera di disboscamento della sponda necessaria per consentire la movimentazione dei mezzi meccanici del cantiere”.

“Abbiamo chiesto al sindaco Alessandrini di ufficializzare se fosse già o meno a conoscenza di quelle due presenze e, in caso affermativo, di rendere pubblica l’origine dei due scarichi, ovvero che tipo di liquido trasportassero e scaricassero nel fiume”.

“In tredici giorni esatti, anziché rispondere al nostro quesito, il sindaco Alessandrini e l’assessore Del Vecchio hanno effettuato presunti controlli ovunque tranne che sulla sponda del fiume”, ha proseguito Fiorilli, “mentre i pescatori hanno iniziato a trovare topi nelle scafette del pesce e i livelli dell’inquinamento del mare continuano a salire”.

“A questo punto torniamo a chiedere a chi appartengano quegli scarichi, cosa trasportino e, se siano o meno autorizzati: se sono abusivi, sfidiamo il sindaco a provvedere alla loro immediata chiusura, come del resto ordinato nei giorni scorsi dal Governatore D’Alfonso”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'