Morino, spaccio nel bar: il questore lo chiude per 90 giorni

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 18 Dicembre 2019 @ 18:48

Morino. Il Questore di L’Aquila ha disposto, ai sensi dell’articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, la sospensione per 90 giorni dell’autorizzazione comunale per la somministrazione di alimenti e bevande a suo tempo rilasciata al gestore del “Bar Paradise” di Morino.

 

L’uomo, ritenuto responsabile di una prolungata attività di spaccio di sostanze stupefacenti posta in essere anche all’interno dell’esercizio commerciale, lo scorso 19 novembre, all’esito di articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Avezzano e condotte dalla Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo, era stata eseguita la misura cautelare degli arresti domiciliari disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avezzano.

Il provvedimento di sospensione, emesso a conclusione di apposito procedimento amministrativo avviato ed istruito dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di L’Aquila, è stato trasmesso anche all’Ufficio Commercio del Comune di Morino per gli ulteriori provvedimenti di competenza.