Gran Sasso, il soccorso alpino mette in salvo due persone

L’Aquila. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo (Cnsas-Sasa) e del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) stanno operando già da qualche ora sul Corno Grande del Gran Sasso, versante aquilano, per prestare soccorso a due persone in difficoltà in prossimità della vetta.

 

I malcapitati, da poco raggiunti, sono in buone condizioni di salute e stanno procedendo nella discesa.

 

Aggiornamento. Hanno atteso l’arrivo dei soccorsi a pochi metri dalla vetta di Corno Grande, sul versante aquilano del Gran Sasso, i due alpinisti marchigiani, che dopo essere saliti per la via denominata Direttissima, sono stati sorpresi dal maltempo e hanno deciso, intorno alle 13,00, di lanciare l’allarme ai soccorritori alpini della Guardia di Finanza.

 

Una squadra dei Sagf li ha raggiunti intorno alle 16,00, in supporto lungo il percorso anche i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo.

I due, recuperati in buone condizioni di salute, sono stati assicurati con le corde e coadiuvati nella discesa fino a Campo Imperatore.