Pilkington, Articolo Uno: ‘Diamo risposte concrete all’appello dei lavoratori e delle lavoratrici’

Vasto. Facciamo nostro l’appello dei lavoratori e delle lavoratrici della Pilkington-NSG di San Salvo, lanciato ieri dai sindacati preoccupati per la crisi economica nel Paese e le ricadute sul settore dell’Automotive, tra i più colpiti a livello mondiale.
Un appello che hanno rivolto ai vertici dell’Azienda ed a tutte le Istituzioni politiche locali, regionali e nazionali.

“Le lavoratrici ed i lavoratori della Pilkington di San Salvo sono sempre stati responsabili davanti alle crisi lavorative, soprattutto a quelle così importanti” dichiara Francesco del Viscio, segretario di Articolo Uno Vasto, “dal 2008 ricorrono agli ammortizzatori sociali di vario genere pur di non perdere posti di lavoro nonostante le quote di salario perdute, la riduzione delle pause di lavoro e le altre rinunce economiche”.

Ed è proprio per questa ragione che, all’appello della RSU per un superamento dell’attuale situazione d’emergenza e della crisi che si sta profilando, occorre rispondere con concretezza, serietà e tempestività.

“Articolo Uno farà la sua parte affinché vengano ascoltate le proposte dei sindacati e vengano messe in atto tutte le azioni possibili di sostegno e rilancio dello stabilimento di San Salvo” sostiene Massimo Berardinelli, Responsabile Lavoro di Articolo Uno Abruzzo, perché “l’emergenza Covid19 non deve diventare, a scadenza delle coperture finanziare per gli ammortizzatori sociali, una crisi sociale per l’intera Regione”.