Migranti, Bocchino: ‘Vasto ormai ricettacolo d’Abruzzo e d’Italia’

Vasto. “La Casa Lavoro di Vasto ospita i detenuti da tutto Abruzzo per la quarantena, a cui si aggiungono coloro che rientrano dai permessi. A questa decisione, da quanto appreso da notizie di stampa, a Vasto a metà settembre, dovrebbero arrivare i 25 migranti già assegnati a Paterno,frazione di Avezzano”.

Così la consigliera regionale della lega, Sabrina Bocchino, che insiste: “chiedo ai Prefetti se prima di scegliere la destinazione dei migranti venga effettuato un sopralluogo per definire idonee le strutture di accoglienza; inoltre, chiedo al sindaco di Vasto di opporsi, nell’interesse della città e dei cittadini che amministra, al Governo centrale circa questa infelice disposizione. Vasto dovrebbe passare alle cronache per eventi che arricchiscono a livello turistico, culturale, industriale e non per problematiche inerenti la sicurezza per l’immigrazione mal gestita da Pd & 5S”, conclude la consigliera Bocchino.