-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

‘A quanto ammonta il debito del Comune di Chieti con Aca?’, interrogazione della Lega

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 31 Marzo 2021 @ 16:50

Chieti. Il gruppo consiliare Lega Salvini al Comune di Chieti presenta un’interrogazione a risposta in aula riguardante l’effettivo ammontare del debito del Comune di Chieti nei confronti di Aca Spa.

Questo è il testo dell’interrogazione:

A quanto ammonta il debito del Comune di Chieti con A.C.A. ?

SI PREMETTE

Che sin dalla data di insediamento del Sindaco e della nuova Amministrazione , trascorsi sei mesi, si continua a discutere del debito del Comune di Chieti nei confronti dell’A.C.A. sempre quantificato impropriamente in 8 milioni di Euro;

Che il citato importo del debito ereditato di 8 milioni è ormai entrata nella dinamica quotidiana ,nel pensiero di ogni cittadino e di ogni consigliere di questa Città ed è persino riportato sul quotidiano locale che descrive al dettaglio, un incontro ufficiale tenuto tra il Comune ,rappresentato dal Sindaco Diego Ferrara, dall’assessore Enrico Raimondi e dal presidente del consiglio Luigi Febo con i vertici ACA con titoli “ACA Batte cassa: il Comune deve darci otto milioni di euro “ e a seguire “L’azienda dell’acqua incontra il Sindaco per chiedere il pagamento del maxi debito:Ferrara tenta la rateizzazione “;

Che le dichiarazioni rese alla stampa non corrispondono agli atti ufficiali del Comune di Chieti che ha “certificato” nella Delibera di Consiglio Comunale avente ad oggetto: “Salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2020 ai sensi dell’art.193,D. Lgs. N.267/2000 – Ripiano maggiore disavanzo di amministrazione rendiconto 2019 ai sensi dell’art. 188, D. Lgs. N.267/2000. Provvedimenti di riequilibrio. Ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale ai sensi dell’art. 243 –bis,D. Lgs. N.267/2000e al fondo di rotazione.” Completa di parere favorevole dei revisori dei conti ,approvata in consiglio con delibere N.44 del 29 dicembre 2020

. Che nella citata Delibera ed allegati in essa contenuti si evince che : il debito iniziale nei
confronti dell’A.C.A. s.p.a. di € 8.688.412,90 è stato pagato per complessivi € 4.766.304,12 con un debito accertato al 09.11.2020 pari ad € 3.922.108,78 ( e non 8 milioni di Euro) ;

Che sempre negli stessi atti si riporta la capacità “certificata” di saldare il debito residui mediante ammortamento di pagamento di rata entro il 31.12.2020 pari ad € 375.968,93 ; rata entro il 31.12.2021 pari ad € 1.100.000,00; rata entro il 31.12.2022 pari ad € 1.100.000,00 ed ultima rata pari ad € 1.223.753,51 oltre ad IVA per circa € 130.000,00 entro il 31.12.2023

Che in sintesi, il debito residuo nei confronti di A.C.A. s.p.a. viene cristallizzato nella misura di € 3.922.108,93 da restituire in 3 anni , come stabilito da transazione e rateizzazione già concordata con A.C.A. s.p.a. dalla precedente amministrazione ufficializzata con atti amministrativi e contabili approvati dai Dirigenti dei Settori competenti.
PER QUANTO PREMESSO

Interrogano il Signor SINDACO DEL COMUNE DI CHIETI su quanto segue:

– è stata corrisposta all’A.C.A.s.p.a. entro il 31.12.2020 la rata di spettanza di € 375.968,93 come stabilito dalla transazione ufficiale sottoscritta bilateralmente tra Comune ed A.C.A. s.p.a. , adempimento di rata regolarmente dichiarata nella delibera di salvaguardia di cui sopra approvata il 29.12.2020 ?

– nel caso la rata dovuta non fosse stata pagata alla data del 31.12.2020 ,cosa comporterebbe a riguardo della validità dell’atto di transazione sottoscritto tra le parti ?

– nel caso del non avvenuto pagamento della rata dovuta all’A.C.A s.p.a. al 31.12.2020 ,cosa potrebbe verificarsi rispetto alla veridicità ed efficacia dell’azione amministrativa di predissesto avviata con la delibera di Consiglio Comunale N.44 del 29.12.2020 e soprattutto a chi sarebbero attribuibili eventuali responsabilità ?

– relativamente all’incontro avvenuto tra vertici aziendali A.C.A. s.p.a. e Comune il 25.03.2021 ,in modalità web , come appreso dal citato articolo di stampa, a quale titolo era presente il Presidente del Consiglio Comunale di Chieti Arch. Luigi Febo ?

– qual è stato l’argomento della riunione e le conclusioni raggiunte durante l’incontro?

– perché il Presidente del Consiglio ,presente alla riunione , non ha riferito nulla al Consiglio Comunale tenutosi il 29 marzo c.a. in merito alla convocazione ricevuta ed all’esito dell’incontro riguardante un aspetto finanziario fondamentale per il prosieguo della consigliatura ;

Con osservanza

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate