San Giovanni Teatino, Erasmus+. Settimana dell’Accoglienza al ‘Galilei’

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 1 Aprile 2019 @ 13:04

San Giovanni Teatino. La bellissima cerimonia di benvenuto, questa mattina nella sala consiliare del Comune di San Giovanni Teatino, ha dato inizio alla Settimana dell’Accoglienza. Si tratta del progetto ERASMUS+ KA2 2018/2020 “Finding European Indentity through Education adn Intercultural Dioalogue between European Citizen”.
Sono 34 i giovanissimi studenti provenienti da 5 paesi dell’Europa che, accompagnati da 11 docenti, saranno ospiti dell’Istituto Comprensivo Statale “G.Galilei” da lunedì 1 a sabato 6 aprile 2019.
Il coro della scuola, diretto dal maestro Gianluca Emerico, ha accolto a Palazzo di Città le delegazioni provenienti da Torrevieja (Spagna), Kraziai (Lituania), Bucaresti (Romania), Czestochowa (Romania) e Biaxa da Banheira (Portogallo). Sono stati eseguiti gli inni nazionali e l’Inno Europeo.
“E’ un onore per la nostra comunità e la nostra scuola ospitare questi ragazzi per una settimana – ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci – ed è stato emozionate vederli riuniti questa mattina nella sala più importante della Casa dei cittadini di San Giovanni Teatino. Questi saranno giorni di dialogo, confronto di scambio, per i nostri ragazzi e per i loro coetanei provenienti da 5 paesi europei. Per loro sarà l’occasione di parlare il linguaggio universale della giovinezza, della spensieratezza, della curiosità, della scoperta. Il progetto Erasmus+ consente di facilitare un atteggiamento verso cui i giovani sono spontaneamente portati: la disponibilità all’incontro”.
“Ci siamo preparati a questo incontro e a questa settimana con grande entusiasmo – ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi – Vogliamo offrire a tutti questi ragazzi giorni spensierati, ma anche occasioni di arricchimento e di crescita reciproca. Oggi più che mai, essere cittadini europei deve diventare una forma mentis, una modalità di agire in maniera aperta, accogliente e consapevole. Proprio a questa proposito, come Comune abbiamo proposto un progetto educativo didattico rivolto alle scuole secondarie di primo grado dal titolo ‘Cos’è l’Europa’ con lo scopo di invitare gli studenti a riflettere sulle azioni delle Istituzioni europee che influiscono sulla vita dei cittadini e, in particolare, dei giovani”.
Dopo i saluti del Vicesindaco Giorgio Di Clemente e della dirigente scolastica Mirella Orlandi, tutte le delegazioni hanno cantato il proprio noi nazionale per poi tutti in coro cantare l’Inno alla Gioia. La cerimonia si è conclusa con la consegna, ai bambini delle delegazioni ed ai loro docenti, di gadget, opuscoli informativi dell’Abruzzo ed uno speciale biscotto con l’immagine di San Giovanni Teatino.