Ortona, Teatro Tosti: sospesi gli eventi fino al 24 novembre

Ortona. Dopo mesi di lavoro duro e dopo aver presentato, nella serata di giovedì 22 ottobre, la stagione 2020/2021, il Teatro Tosti, gestito dalla Compagnia dell’Alba, era pronto a ripartire in sicurezza e nel rispetto di tutti i protocolli sanitari che sin da subito sono stati predisposti e attuati.

Purtroppo lo staff del Teatro oggi deve comunicare la sospensione degli eventi in programma fino al 24 novembre 2020, in ottemperanza al DPCM del 24 ottobre 2020, che nell’ambito delle misure cautelari per contrastare la diffusione della pandemia da COVID-19, prevede la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto e in altri spazi anche all’aperto fino alla data sopraindicata. Il Teatro Tosti vuole però ringraziare tutte le persone che hanno partecipato all’evento di presentazione della stagione 2020/2021, e tutte quelle che hanno dimostrato vicinanza e affetto. Si continuerà a lavorare per ripartire più forti di prima, riprogrammando gli eventi purtroppo sospesi. Salvo ulte iori proroghe o sviluppi, la programmazione riprenderà il 29 novembre 2020, con lo spettacolo di prosa “M’ammazzo” che vedrà in scena l’attrice Federica Cifola. Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili sul sito www.teatrotosti.it. Maggiori informazioni riguardo la passata stagione e il rimborso ( tramite voucher) degli abbonamenti e titoli d’ingresso degli spettacoli non effettuati, saranno date al botteghino a partire dal 3 novembre 2020. Si comunica altresì che il botteghino del Tosti resterà chiuso dal giorno 26 ottobre fino al 2 novembre. Il botteghino riaprirà regolarmente martedì 3 novembre con i seguenti orari: martedì, mercoledì e venerdì 18.00/20.00 – giovedì e sabato 10.30/13.00.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.