Ortona, Teatro Tosti: presentata la prima parte della nuova stagione

Ortona. Il Teatro Tosti di Ortona riparte e lo fa in tutta sicurezza. Seppur tra le mille incertezze causate dall’emergenza Covid 19, il Teatro Tosti, diretto dalla Compagnia dell’Alba, sceglie di andare avanti offrendo ai tanti appassionati di teatro un cartellone variegato e di qualità, realizzato in collaborazione con il Tsa, che non prevede la formula dell’ abbonamento.

Da fine ottobre a fine dicembre un appuntamento circa a settimana con la prosa, il musical, il balletto, la musica e il cabaret. La presentazione è avvenuta giovedì sera al Tosti con l’evento “E’ ancora spettacolo” una festa per celebrare il teatro, che ha di fatto aperto la stagione 2020/2021. Ad allietare la presentazione degli spettacoli alcuni video con contributi di grandi artisti come Fioretta Mari, che sarà protagonista di un musical della Compagnia dell’Alba “Nunsense- le amiche di Maria” che sarà in scena il 7 e l’8 dicembre al Teatro Tosti per poi partire nel 2021 per la tournee nazionale. Non sono mancati i contributi dal vivo ei talenti della Compagnia dell’Alba e di quelli dell’Accademia dello spettacolo con un’anteprima del musical “Vola solo chi osa farlo” in scena il 20 e il 21 novembre. «In questa stagione – ha spiegato il direttore Fabrizio Angelini- potranno essere presenti in sala 170 persone circa a spettacolo, non ci sarà la formula abbonamento per via dell’incertezza del momento dovuta alla pandemia e anche gli spettacoli saranno diversi dagli altri anni perché in scena non potranno esserci molti attori. Per tutti gli spettacoli, se ci saranno le richieste, è prevista una doppia».

Da Gabriele de Guglielmo, co direttore del Tosti un appello alla politica: «Il teatro riparte in sicurezza con mascherine e distanziamento, l’appello alle istituzioni è però che non si dimentichino delle piccole realtà teatrali». Appello raccolto dal sindaco, Leo Castiglione, e dal Consigliere regionale, Fabrizio Montepara, che hanno mostrato apprezzamento e sostegno alla scelta. «L’arte non si può fermare- ha detto il primo cittadino- Ortona basa la sua storia sul teatro per questo bisogna andare avanti. Noi come amministrazione abbiamo scelto fin da questa estate di svolgere manifestazioni in sicurezza e così dobbiamo continuare nella speranza che non ci siano ulteriori stop». «Bisogna vivere la quotidianità pur nella difficoltà di questo momento- ha aggiunto il consigliere Montepara- e la quotidianità comprende il vivere la cultura. In Regione è allo studio una legge per poter dare contributi alle realtà culturali, a livello nazionale esistono indirizzi su questa materia, con la p ossima variazione di bilancio cercheremo di allocare le giuste risorse». Al termine della serata è stata annunciata una bella novità: l’Accademia dello spettacolo, diretta da Gabriele de Guglielmo, con il Teatro del Krak, diretto da Antonio Tucci. hanno dato vita al progetto “Un teatro per la città” ovvero la nascita di corsi di formazione e di linguaggio teatrali che vedono lavorare insieme due storiche realtà culturali. La stagione prenderà il via il 31 ottobre con lo spettacolo “Il crepuscolo e la notte”, dalle 19 alle 22 quattro turni da 40 spettatori ciascuno con concerto finale alle 23. In scena gli artisti dell’Accademia dello spettacolo e i musicisti dell’orchestra “I giovani accademici”. La seconda parte della stagione sarà presentata a fine dicembre. *Il programma dettagliato è in allegato al comunicato assieme a due foto dell’evento.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.