L’ambulatorio di psicogeriatria resterà al distretto sanitario di Ortona

L’assessore regionale Nicoletta Verì comunica al sindaco Castiglione la bella notizia

Ortona. Questa mattina, dopo le tante conversazioni telefoniche di questi giorni, è arrivata la notizia, direttamente dall’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì, che l’ambulatorio di psicogeriatria resterà al distretto sanitario di Ortona.

Dopo l’annuncio sul sito della Asl del trasferimento dello stesso ambulatorio, disposto dalla responsabile dell’area distrettuale dott.ssa Rosa Borgia, il sindaco aveva immediatamente posto la questione allo stesso assessore, al direttore sanitario Angelo Muraglia e al direttore generale Thomas Schael.

Il sindaco Leo Castiglione aveva rilevato come «l’ambulatorio che si rivolge ad utenti anziani con delle patologie che proprio in questo particolare momento di pandemia, dovrebbero andare a Francavilla per un servizio che funzionava benissimo e che rispondeva alle esigenze di un vasto territorio che oltre a Ortona comprende sia l’asse della Marrucina che parte dell’area frentana».

L’intervento del sindaco Leo Castiglione ha acceso l’attenzione su questa decisione che avrebbe penalizzato il distretto ortonese e i suoi utenti. Castiglione ribadisce «la necessità di investire sul distretto soprattutto in termini di risorse umane andando a sostituire il personale che va in pensione in previsione di criticità anche su altri servizi».

Sempre di oggi la notizia che dovrebbero arrivare al distretto sanitario di Ortona un diabetologo e un fisiatra, inoltre la stessa responsabile dell’area distrettuale ha assicurato di aver già fatto richiesta per la sostituzione del medico dell’ambulatorio di otorinolaringoiatra prossimo alla pensione.

«La nostra attenzione – conclude il sindaco Leo Castiglione- sarà sempre alta sui servizi rivolti ai cittadini, ringrazio comunque l’assessore Verì e il direttore Muraglia per l’attenzione che hanno rivolto al problema che abbiamo sollevato».