Distretto Sanitario di Francavilla e Chieti, in una lettera la richiesta di ripristino di un servizio pubblico essenziale

Chieti. “Gentilissima dottoressa Borgia Rosa, Le scrivo in quanto da Responsabile dell Area Distrettuale 1 di Chieti, da cittadino, Le chiedo che presso i distretti di Sua competenza, venga ripristinato un servizio interrotto ingiustamente: la scelta e cambio medico di assistenza primaria”.

Si legge così in una lettera indirizzata al responsabile dell’Area distrettuale n. 1 di Chieti (Distretto Sanitario di Francavilla e Chieti, dottoressa Rosa Borgia, della Asl Lanciano Vasto Chieti), inteso al ripristino di un servizio pubblico essenziale, interrotto senza alcun motivo.

“Tutte le pubbliche amministrazioni – prosegue la lettera – hanno continuato a garantire i servizi offerti attivando modalità telematiche mai usate in precedenza.

Mi chiedo, xché interrompere un servizio per i suoi cittadini del distretto?

Un mio amico di Vasto mi ha fatto notare come li il distretto non ha interrotto un diritto di scelta da parte del cittadino, attivando con unico modello, inviato tramite mail, la scelta, cambio e revoca del medico di famiglia.
Tutto e’ indicato nella sezione ASL 2 distretto di Vasto.

Le chiedo gentilmente di far ripristinare, telematicamente, il cambio del medico di famiglia, in modo da permettere al cittadino la libera scelta del medico.

Infine Le segnalo che in altre regioni, l’azienda sanitaria (in Emilia Romagna) ha attivato una piattaforma web x la scelta e cambio medico, di utilizzo per il cittadino che, con dati di accesso personale, può procedere alla scelta del medico.

Spero che quanto da me segnalato possa migliorare il servizio che codesta azienda”.