Chieti, piazza San Giustino: il cantiere si allarga. Dal 10 maggio la piazza sarà inaccessibile

L’assessore Rispoli: “Garantiti sempre gli accessi ai passi carrabili di via dell’Arcivescovado, Pollione e Chiarini”

Chieti. Si allarga il cantiere di piazza San Giustino, dal prossimo 10 maggio non sarà possibile accedere per il prosieguo dei lavori.

“Un provvedimento necessario sia ad allargare il cantiere della riqualificazione architettonica in corso, sia a far proseguire le attività dello stesso – chiarisce l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Rispoli – Ormai il campo dei lavori si è ulteriormente allargato e richiede la chiusura totale della piazza. Tale necessità avrà come conseguenza anche la chiusura al traffico di via Pollione e di via dell’Arcivescovado, che non avranno più sbocchi, nonché di via Chiarini.

Al fine però di rendere accessibili i diversi passi carrabili di via dell’Arcivescovado, la cui fruibilità dovrà essere sempre garantita, nella via potranno transitare solo gli autorizzati e sarà regolamentata a doppio senso di marcia veicolare, sempre e solo per quanti saranno necessitati a percorrerla tramite l’autorizzazione che potrà essere richiesta al Servizio Traffico e Viabilità, referente Paola Gente Magnani, tel. 0871/341511, email: paola.gentemagnani@gmail.com

Si intensificherà così l’attività del parcheggio di via Papa Giovanni XXIII, già notevolmente aumentata con la chiusura al traffico della piazza e il cui utilizzo abbiamo cercato di promuovere e anche di agevolare, chiedendo alla Panoramica di fissare una fermata dell’autobus in modo che potesse fare da navetta a chi deve raggiungere il centro, vicinissimo anche a piedi”.