Chieti, apre il centro di Informazione Europe Direct della ‘d’Annunzio’

- SIDEBAR 1 -
- EVO -
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 27 Settembre 2021 @ 19:21

Inaugurazione e firma del protocollo con i partner. Campus universitario di Chieti – 29 settembre 2021 – ore 11:00

Chieti. Mercoledì 29 settembre 2021, presso l’Auditorium del Rettorato nel Campus di Chieti, si terrà la cerimonia di inaugurazione del Centro d’Informazione comunitaria “Europe Direct Chieti”. L’evento vedrà la sottoscrizione della Convenzione con il partenariato del Centro, composto da Enti pubblici e privati che sono: Regione Abruzzo – Dipartimento della Presidenza, Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, EEN della C.C.I.A.A. di Chieti-Pescara, Confartigianato Chieti-L’Aquila, A.I.C.C.R.E. Abruzzo, ESN Chieti-Pescara, EURES European Emplyment Service Abruzzo, UEAM-Ufficio Europa Area Metropolitana dei Comuni di Montesilvano, Pescara e Spoltore, Comuni di Vasto, Pescara, Montesilvano, Spoltore e Casalbordino, Unione Montana Comuni del Sangro, Rete8 TV, Innovalley Open Innovation Hub, UNPLI Abruzzo, CSV Abruzzo e Confcooperative Abruzzo. La cerimonia della firma si svolgerà alla presenza di Massimo Pronio, Capo Team Comunicazione della Commissione europea, Rappresentanza in Italia. Seguirà il taglio del nastro nella sede del Centro Europe Direct e, alle ore 16.00, presso l’Aula Magna di Lettere, si terrà uno spazio libero di dialogo dal titolo “Comunicare l’Europa: informazione e responsabilità politica”, che vedrà la partecipazione di Alessandro Barbano, giornalista e saggista, e Federico Boni, Ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università Statale di Milano. Modererà l’incontro Paolo Bozzacchi, Direttore di “The Watcher Post”.

- EVO -

<Il centro Europe Direct Chieti è gestito ed ospitato dall’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara – spiega la professoressa Fausta Guarriello, docente di Diritto del lavoro presso la “d’Annunzio” e Responsabile di Europe Direct di Chieti – Questo Centro opera in modo stretto con il territorio per contribuire a far conoscere in maniera più approfondita l’Unione europea, creando reti con Istituzioni pubbliche e private in modo da facilitare l’accesso di cittadini ed imprese alle informazioni sui bandi, iniziative e progetti europei e in costante contatto con i media locali per offrire contenuti utili sulle priorità e sulle politiche dell’Unione europea. La convergenza di tanti ed importanti partner che si apprestano a sottoscrivere la convenzione – concluse la professoressa Guarriello – testimonia la capacità di relazione dell’Ateneo con l’articolato mondo associativo nelle sue diverse angolazioni visuali e di interessi specifici di cui esso è portatore.

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate