-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Altro attentato in Francia, parroco sgozzato in chiesa

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 3:32

È accaduto in un piccolo centro della Normandia. I due assalitori sono stati uccisi mentre l’Isis ha già rivendicato l’ignobile atto.

È di un morto e due feriti, il bilancio dell’ennesimo vile attacco dell’Isis in Francia. Tutto è accaduto questa mattina a Saint Etienne du Rouvray, dove due uomini, entrati in una chiesa coltelli alla mano, hanno preso in ostaggio il parroco e altre quattro persone. L’allarme è stato subito lanciato da una suora, presente al momento dell’assalto, che è fortunosamente riuscita a scappare.

I racconti dei sopravvissuti sono agghiaccianti, l’anziano parroco Jacques Hamel è stato fatto inginocchiare prima di essere sgozzato. I due assassini sono riusciti anche a ferire due degli ostaggi prima di essere uccisi dalla polizia.

Per ora solo uno degli assassini è stato identificato, si tratta di un cittadino francese di 19 anni, Adel Kermiche, già noto alle forze dell’ordine come estremista islamico. Kermiche infatti,era stato incriminato per associazione a delinquere di stampo terroristico e aveva più volte tentato di raggiungere la Siria per unirsi ai tagliagole dell’Isis; proprio per questo era ancora in regime di libertà vigilata e gli era stato imposto l’uso del braccialetto elettronico.

Nel tardo pomeriggio di oggi, le forze dell’ordine hanno perquisito le abitazioni dei due assassini e almeno una persona con loro collegata è stata arrestata. Nel frattempo il pseudo stato islamico, tramite la sua agenzia di stampa Amaq, ha rivendicato l’attentato dichiarando che i due assalitori erano suoi militanti.

Il presidente francese Francois Hollande, subito recatosi in Normandia, ha dichiarato: “Siamo di fronte a una prova grandissima, la minaccia per il nostro Paese resta estremamente elevata .Sappiamo che Daesh ci ha dichiarato guerra e dobbiamo vincere questa guerra. Tutti i francesi sono stati colpiti da questa tragedia, dobbiamo restare uniti, essere un blocco unico, nessuno ci deve toccare. Faremo il possibile per evitare le minacce che i terroristi continuano a fare, la nostra forza e la nostra coesione ci aiuteranno”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate