-- HEADER MASTHEAD DESK 2 --
-- HEADER MASTHEAD MOB 1 --

Centrifugatore di frutta: Le migliori centrifughe per frutta e verdura. Offerte e classifica 2021

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 5 Marzo 2021 @ 11:42

Centrifugatore di frutta Offerte e classifica 2021. Scopri come cegliere la miglior centrifuga per succhi di frutta e verdura. Le migliori centrifughe per rapporto qualità prezzo.

Come scegliere il miglior centrifugatore di frutta

C’è un modo migliore che iniziare la giornata con uno squisito e salutare centrifugato? Il centrifugatore di frutta è un elettrodomestico che non dovrebbe mai mancare in cucina, dato che permette di permette di sminuzzare la frutta appunto e, grazie alla separazione dalla polpa tramite un componente gira ad alta velocità, di preparare un succo ricco di vitamine e altre sostanze benefiche per il corpo da bere in tutte le stagioni.

Classifica aggiornata centrifuga frutta verdura

[wpmoneyclick id=852081 /]

Oltre ad essere dissetanti e rinfrescanti soprattutto in estate, i succhi di frutta possiedono molte proprietà, come ad esempio quelle depurative, disintossicanti e dimagranti. Ecco perché se ami i succhi di frutta e vuoi essere certo di sapere sempre cosa stai bevendo, non puoi non prendere in considerazione l’idea di acquistare un centrifugatore di frutta. In commercio esistono diversi tipi di centrifugatore, per uso domestico e professionali, vediamo le caratteristiche più importanti.

Centrifugatore di frutta: come funziona

Il centrifugatore di frutta è caratterizzato da un meccanismo di funzionamento molto semplice ed intuitivo: la frutta va inserita direttamente all’interno di uno spazio apposito che di solito presenta la forma di tubo, mentre la grandezza del tubo dipende a seconda del modello. Una volta inserita la frutta nel tubo, è possibile attivare la macchina: in questo modo la frutta passa attraverso un meccanismo, che per certi versi ricorda una grattugia molto affilata, che serve a sminuzzare gli alimenti. Questi finiranno nel contenitore interno con un set di lame che, ruotando ad alta velocità, andrà a separare la parte liquida e quella solida. A seconda dei vari modelli, il numero di giri può variare tra i 6.000 ed i 18.000 al minuto.

Il contenitore interno è rivestito con una rete a maglia particolarmente stretta che consente al succo di filtrare nel recipiente di raccolta. Ovviamente più si imposta una velocità della forza centrifuga alta, maggiore sarà la facilità nello sminuzzare la frutta. La polpa invece viene raccolta in un apposito contenitore, che nei modelli più avanzati si trova integrato al corpo macchina, mentre in quelli più economici è esterno.

La consistenza del succo quindi è molto più liquida e meno cremosa rispetto a quella di un frullato. Il centrifugatore, separando meccanicamente il succo degli alimenti dalla polpa, consente di utilizzare anche la frutta con la buccia, che alla fine del processo rimarrà nel contenitore degli scarti.

Centrifugatore di frutta: pro e contro

I vantaggi più importanti che derivano dall’uso del centrifugatore di frutta sono:

  • La possibilità di ottenere un succo puro, anche dalla frutta non spremibile senza il fastidio della polpa.
  • La preparazione del succo è molto veloce.
  • La digeribilità è più elevata.

Per quanto riguarda gli svantaggi di questo elettrodomestico ci sono:

  • Dato che non si possono mettere insieme vari tipi di frutta, è possibile ricavare solo un gusto alla volta.
  • La centrifuga scarta le fibre per cui il succo ne risulterà povero.
  • Ad eccezione dei modelli migliori, di solito sono macchine rumorose
  • Il filtro una pulizia accurata per la rimozione completa di tutti i residui.

Miglior centrifugatore di frutta: prezzo

Il prezzo delle centrifugatore di frutta è molto variabile: in commercio ci sono modelli che vengono commercializzati a partire dai 50 euro fino a quelli più avanzati che superano i 200 euro. La variazione di fascia di prezzo dipende infatti da fattori diversi, quindi è molto importante valutare il prezzo in modo da avere una idea delle prestazioni che l’elettrodomestico è in grado di garantire. Se ci si troverà spesso ad utilizzare il centrifugatore di frutta, il consiglio è quello di spendere qualche euro in più per un modello efficiente, affidabile e duraturo nel tempo.

Centrifugatore di frutta: quale scegliere

Quando si sta acquistando un centrifugatore di frutta, la scelta del modello migliore dipenderà necessariamente dal tipo di utilizzo che si intende farne. Sul mercato è possibile trovare centrifugatori davvero avanzati che vantano must come la doppia velocità di rotazione, un motore molto potente, tuttavia esistono anche modelli più semplici ed economici che sono comunque in grado di preparare degli ottimi centrifugati a base di frutta.

Attenzione anche al fattore dimensioni. Infatti oltre alla capacità generale del serbatoio, è importante considerare il diametro del tubo attraverso cui devono passare la frutta: se il diametro è sufficientemente grande, è possibile introdurre all’interno del centrifugatore la frutta che si vuole senza dover perdere ulteriore tempo a tagliarli a pezzi fini.

Se desiderate avere in casa un centrifugatore di frutta che permetta di preparare ogni giorno freschi centrifugati con qualunque tipologia di frutta, allora bisogna optare per un modello con una discreta potenza, versatile e facile da montare, smontare e soprattutto pulire. Il fatto di poterlo smontare completamente rappresenta un grande vantaggio, dato che permette di pulire ogni componente in modo accurato. Da tenere in considerazione anche i consumi e i livelli di rumorosità qualora si intenda usare il centrifugatore di frutta frequentemente.

-- ALTRE NEWS --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate

-- AD 1 --